La gestione della famiglia durante l’organizzazione delle nozze, non è così semplice come si pensa.

Ci saranno madri invadenti, sorelle impiccione, cognate saccenti, amiche invidiose e familiari con sempre qualcosa da dire.

Come non diventare una bridezilla nel giro di 3…2…1…???

Mi sa che hai bisogno di qualche consiglio!

gestione della famiglia - sposa stressata

Comunica il necessario

Lo so: finalmente ti sposi e vorresti parlare ore ed ore delle tue nozze, fino allo sfinimento. Vorresti raccontare ogni dettaglio, ogni sfumatura romantica e ogni decisione presa.
Ma se dici troppo, gli altri si sentiranno autorizzati a dire troppo!

Confidati solo con poche persone, quelle più fidate e da cui vuoi ricevere suggerimenti.

Agli altri racconta solo se ti viene chiesto, ma limita gli eccessi e parla solo di ciò di cui vuoi parlare. Non dare modo agli altri di insinuarsi nell’organizzazione; non dare loro la possibilità di sentirsi autorizzati a commentare, giudicare, suggerire.

Il tuo matrimonio è il tuo sogno, perché tutti si dovrebbero sentire autorizzati a dire il loro parere?

Coinvolgi attivamente solo chi vuoi davvero con te

Quando ci sono delle nozze in famiglia, chi più chi meno vuole partecipare. La prima prova abito, la prova menu, la prova acconciatura e make up.
Le donne della tua famiglia (ma anche quelle della famiglia dello sposo) vorrebbero essere partecipanti attivi di ogni cosa.

Bene: se non vuoi tutta questa gente, non portarla con te!
Non sentirti obbligata per educazione, compassione o dovere.
Se tua sorella è saccente e sai che ti rovinerà il momento, inventati qualcosa e non farla venire.
Se qualcuno si auto invita o si aspetta che sia coinvolto, digli tranquillamente che non è il benvenuto.
Sii gentile, sempre. Usa modi e parole delicate, ma rendi chiaro il concetto.

Il tuo matrimonio è il primo e l’ultimo della tua vita, perché dovresti rovinarti la prova abito solo perché qualcuno si aspetta qualcosa?

Se è il caso, dì palesemente “basta”

La gestione della famiglia durante l’organizzazione non è semplice, lo ammetto. Anche io da Wedding Planner, a volte trovo difficile tracciare dei confini. Spesso sta nell’educazione delle persone capire dove è il caso di arrivare e dove fermarsi. Ma si sa, non tutti abbiamo lo stesso tatto.

Fatta questa premessa, ti do un ultimo consiglio.
Rendi pan per focaccia!

Se proprio qualcuno non capisce che non deve intromettersi, diglielo spudoratamente.
Come sempre, sii gentile, usa le giuste parole. Magari preparati anche un bel discorso in cui elogi la sua importanza nella famiglia, la sua presenza indispensabile nel giorno delle nozze, ma sottolinea che le decisioni, le scelte, le emozioni sono solo tue e del tuo futuro marito.

Tutti questi consigli non richiesti, queste pretese o intromissioni, non fanno bene alla coppia, non fanno bene alla riuscita dell’evento.

gestione della famiglia - famiglia in lite
Si, in questo articolo ti sarò sembrata un po’ spudorata. Forse lo sono stata.

Credo però che gli sposi siano sottoposti già a tante emozioni durante tutto il percorso organizzativo. Quindi, a mio avviso, non si dovrebbe proprio parlare di gestione della famiglia!

Amiche, madri, sorelle sono sicuramente spinte a dare consigli con il fine ultimo di aiutare o consigliare nel migliore dei modi la coppia. Ma credo anche che debbano avere l’educazione e la delicatezza di sapere quando è il momento di fare un passo indietro e lasciar decide la coppia.

Hai bisogno di qualcuno che si occupi della gestione della famiglia?
Scrivimi qui: la Wedding Planner è anche questo a volte, un capro espiatorio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!