Indecisioni

Nella forte indecisione legata alla scelta dei fiori, c’era un’unica certezza: un bouquet.

Quando ci siamo presentati dal fioraio, io avevo le idee abbastanza chiare ma tutto era ancora da sviluppare.

Nell’esporre la nostra idea, Armando forse ha vacillato un attimo: non credo si veda tutti i giorni una Wedding Planner che porta con sè delle latte lavate e lucidate che saranno usate come centrotavola!

fiori matrimonio in latte
Innumerevoli proposte, sfumature di colori infinite, via vai di gente che portava fiori con toni e forme diversi: Valentina continuava ad avere dubbi!

Armando, cogliendo la sua indecisione, con un tocco da maestro, ha dato a Valentina la chiave per la scelta definitiva: le ha mostrato ciò che NON voleva.

In un attimo era tutto molto più chiaro e il bouquet, quello che ci piaceva tanto, era coerente e lineare con tutto il resto.

Una Wedding Planner ha molti studi alle spalle: deve sapere di legislatura, economia, arte fioraia, arte culinaria, arte della tavola e tante altre arti che non sto qui ad elencare.

Ma non è una tuttologa.

Se una Wedding Planner è valida è perché si circonda di professionisti del settore che rispecchiano il suo stile e con cui ha un’empatia e una sinergia impeccabili.

Io e Armando ce l’avevamo!

#alprossimomercoledì

bouquet sposa vera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!