Folletti

E torniamo ai fiori.

Valentina, amante dall’azzurro, ha scelto come fiore cardine l’ortensia.

Non so se conosci un po’ il prezzario dei fiori, ma l’ortensia è uno tra i fiori più costosi sul mercato.

Dopo il progetto floreale stilato con il fioraio, abbiamo atteso con ansia il preventivo.

E, quando è arrivato, il totale era alto.

Troppo alto per il nostro budget.

Ormai però era fatta: immaginare questo matrimonio senza ortensie era impossibile!

Armata di calcolatrice e schizzi alla mano, ho calcolato e ricalcolato ogni voce affinché il prezzo scendesse.

Dovevano esserci le ortensie a tutti i costi, ma dovevamo fare in modo che la location fosse colma di fiori con una spesa ridotta.

Il preventivo è stato ricalcolato più volte e siamo passati da un preventivo di € 2.000 a molto meno della metà.

La location era spoglia? No, assolutamente.

Come mi ha graziosamente descritto la mia sposa, come un folletto, ho spostato le stesse composizioni durante tutto il ricevimento affinché ogni momento dell’evento avesse dei fiori a decorazione.

A volte essere basse aiuta 😉

#alprossimomercoledì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *